in

Migliori Materassi per Dolori Cervicali

Classifica e recensioni dei migliori materassi per dolori cervicali selezionati per la capacità di rendere più omogenea la distribuzione del peso di collo e colonna vertebrale, riducendo la dolorabilità in caso di patologie del rachide cervicale.

INDICE
1. Classifica migliori materassi per dolori cervicali
1.1 Tempur Original Luxe CoolTouch
1.2 Bedding Loft
1.3 Emma Original
1.4 Dorelan Kristal
1.5 Materassi & Doghe Como
1.6 Dorsal Elisir issimo
1.7 Magniflex MagniStretch 12
1.8 Mentor Twintech MED 3D H26 Green
1.9 Materassi & Materassi Dual Memory
1.10 Permaflex Piflex Eccellent
1.11 Eminflex Green
2. Come scegliere un materasso per dolori cervicali
2.1 Consigli utili per la scelta del materasso
2.2 L’artrosi cervicale: cause, sintomi e cura

Classifica migliori materassi per dolori cervicali

Tempur Original Luxe CoolTouch

Tempur Original Luxe CoolTouch

L’efficacia di Tempur Original Luxe CoolTouch è dovuta alla struttura interna a cellule aperte visco-elastiche del suo memory foam che consente al materasso di distribuire il peso in maniera uniforme assorbendo le pressioni nei vari punti di contatto. Tutto questo si traduce in una postura corretta e naturale, evitando al soggetto continui movimenti per trovare una comoda posizione.

Anche la fodera nasconde particolari interessanti ed innovativi. Grazie alla chiusura lampo, con sistema QuickRefresh, la rimozione del rivestimento avviene in tempi rapidi per consentire un lavaggio a basse temperature.

Altra novità è rappresentata dalla tecnologia CoolTouch con la presenza nel tessuto di materiali a cambiamento di fase. La loro funzione è garantire una buona termoregolazione attraverso un rapido passaggio di stato da solido a liquido. In questo modo si potrà godere di una piacevole sensazione di freschezza in estate e di gradevole tepore d’inverno.

Tempur Original Luxe CoolTouch è un materasso alto 30 centimetri con garanzia di 10 anni, durante i quali il prodotto conserverà il 95% della sua altezza senza formare avvallamenti.

Bedding Loft

Bedding Loft

Una peculiarità del materasso Bedding Loft è la presenza di un lato estivo realizzato in Elasgel e di uno invernale ottenuto impiegando il Memofeel. Nelle stagioni calde si sfrutta la strato esterno in poliuretano espanso con molecole di gel, che unisce i vantaggi dei due materiali offrendo elasticità, resistenza e una gradevole sensazione di freschezza.

L’elevata traspirazione permette di prevenire la proliferazione di acari e batteri, per un uso in totale sicurezza anche in soggetti con problemi allergici. Il lato in Memofeel è invece realizzato con una schiuma visco-elastica, capace di autoadattarsi alla struttura corporea, di assecondare i movimenti e ridurre il bisogno di cambiare spesso posizione durante il sonno.

Entrambe le superfici di contatto offrono un’adeguata distribuzione del peso riducendo la pressione nella zona lombo sacrale e migliorando nel complesso la qualità del riposo. I due strati esterni racchiudono il cuore del materasso realizzato in Elasgum, un poliuretano espanso di ultima generazione con buona elasticità, adeguata resilienza, soddisfacente traspirazione e alta resistenza alle deformazioni.

La composizione a celle aperte e le particolari scanalature che percorrono la struttura interna, contribuiscono a mantenere una corretta aerazione e alla creazione di zone a portanza differenziata.

Il rivestimento esterno sfoderabile è stato realizzato trattando le fibre con un sistema WetFree, per garantire una buona termoregolazione e proprietà antistatiche e antipilling. La texture superficiale, grazie alla conformazione a nido d’api, permette un rapido assorbimento dell’umidità per un riposo fresco, asciutto e confortevole. Bedding Loft è un materasso con un’adeguata versatilità d’uso e il valore aggiunto dato dalla classificazione come dispositivo medico di classe 1 fiscalmente detraibile.

Emma Original

Materasso Emma Original

Per questa recensione ho testato il modello matrimoniale in formato 160 x 190 cm inviatomi dall’azienda tedesca Emma, ovviamente sono disponibili tutte le misure standard per materassi singoli e matrimoniali.

Il rivestimento esterno è composto da una federa divisa in due parti, la parte superiore bianca è costituita da 2% elastan e 98% poliestere. Questo materiale elastico dovrebbe garantire maggior freschezza durante il sonno.

La parte inferiore, grigia, è costituita per il 100% da poliestere. Sono presenti anche elementi antiscivolo sul lato inferiore per garantire una maggiore stabilità.

Il rivestimento, in quanto sfoderabile, è lavabile in lavatrice ad una temperatura massima di 60 °C. Esternamente sono cucite 4 maniglie, per aiutare a ribaltarlo e a trasportarlo.

Altrettanto interessante la composizione interna, in cui si alternano tre strati diversi atti a sostenere il peso del corpo. Lo strato superiore, di 4 cm, è realizzato con una schiuma formata dal 50% di aria, denominata Airgocell, un materiale dalle alte qualità traspiranti.

Lo strato intermedio è costituito da una lastra di 4 cm in memory foam, una schiuma viscoelastica che aiuta a migliorare la distribuzione della pressione esercitata dal corpo. Avrei preferito uno spessore maggiore, ma è comunque adeguato al prezzo del prodotto.

Lo strato inferiore è costituito da una lastra di 17 cm di schiuma a freddo poliuretanica denominata HRX, anallergica e con 7 zone di portanza differenziata, cioè aree con rigidità diversificate atte a consentire al materasso di esercitare una contropressione adeguata ad ogni parte del corpo.

Il materasso gode della certificazione Oeko-Tex 100 e soprattuto ha ricevuto la certificazione come dispositivo medico di classe 1, consentendo a chi ne ha diritto di poterlo detrarre fiscalmente in ragione del 19%.

Questo materasso ha un grado di rigidità medio e può supportare fino a 130 kg per piazza, grazie alla struttura interna e allo spessore di 25cm.  Sicuramente per quello che è il prodotto testato il rapporto qualità/prezzo potrebbe essere migliorato, ma garantisce comunque doti di ergonomicità utili a persone sofferenti di mal di schiena non legato a patologie specifiche del rachide lombare.

In base ai test d’uso che ho condotto sul materasso inviatomi dall’azienda, consiglio questo prodotto a persone dalla corporatura media che preferiscono un supporto avvolgente e confortevole.

Dorelan Kristal

dorelan Kristal

Il materasso Kristal, proposto da Dorelan, è contraddistinto da una altezza di 27 cm che raggiunge i 30 cm con il rivestimento e da 7 zone a portanza differenziata per assicurare un sostegno personalizzato. L’azienda italiana sfrutta la tecnologia brevettata Myform per ottenere strati di schiuma viscoelastica ciascuno dotato di specifiche caratteristiche cosicché, lavorando in sinergia, riescono ad adattarsi alle diverse conformazioni fisiche e modi di dormire.

La qualità del materasso è già evidente osservando la fodera con lavorazione capitonné che conferisce una notevole eleganza. L’imbottitura non è certo da meno visto l’impiego di materiali naturali di prima scelta quali seta per offrire morbidezza, cotone organico per favorire il passaggio dell’aria e Ingeo ovvero una fibra ottenuta dalla lavorazione del mais dotata di alta capacità di assorbimento dell’umidità.

Il tessuto esterno è invece realizzato con un mix di viscosa e poliestere per ottenere un effetto termoregolante, mentre la fascia perimetrale microforata garantisce adeguata traspirazione e limita il rischio di proliferazione di acari e batteri.

Passando alla struttura interna, lo strato più superficiale sfrutta le proprietà del Myform Memory Clima allo scopo di mantenere una termoregolazione ideale durante il riposo. Subito sotto sono state inserite rispettivamente una lastra da 3,5 cm dell’innovativo Myform Regen e una lastra da 4,5 cm di Myform Memory Air HD per dare compattezza ed elasticità al materasso.

Il massello portante è invece realizzato con uno strato Memory Extension da 7,5 cm, vale a dire una schiuma ad alta densità che si occupa di assicurare il sostengo nei punti di maggiore pressione e assecondare i movimenti del corpo. A completare la struttura c’è un ultimo strato di Memory Air da 5,5 cm.

Il materasso Kristal non è stato espressamente progettato per soddisfare specifiche esigenze o problemi posturali nel dormire, ma cerca di offrire una certa versatilità venendo incontro alle varie necessità.

Non è particolarmente rigido pertanto se desiderate sentire un elevato sostegno durante il riposo, consiglio di acquistare modelli con un grado di rigidità superiore. Un materasso capace di regalare una costante sensazione di freschezza anche nelle stagioni più calde grazie all’elevata traspirazione e circolazione d’aria e rappresentata, a mio avviso, una buona scelta per chi soffre di allergie respiratorie o cutanee.

Materassi & Doghe Como

Materassi & Doghe Como

Como è realizzato utilizzando il supporto delle microsfere per avere un prodotto finale traspirante, in grado di mantenere costante la temperatura durante il riposo, al livello più adatto per avere un sonno confortevole.

Questo è possibile grazie all’evoluto memory foam “I-FO@M THERMO”, una particolare schiuma in grado di termoregolarsi, raggiungendo la temperatura ideale per il riposo, rendendolo assolutamente confortevole.

Il sostegno alla rachide cervicale è ottimale grazie alle 7 zone differenziate, che possono offrire il corretto supporto ad ogni parte del corpo, mantenendo la schiena nella corretta posizione.

E’ un prodotto anallergico, antiacaro e antibatterico; tali caratteristiche, sommate alle precedenti, lo rendono un prodotto interessante per riposare correttamente. È consigliato, non solo per chi vuole qualcosa in più dei materassi in memory convenzionali, ma anche per coloro che soffrono di ernia al disco, di dolori articolari e di contratture muscolari. Con i suoi 22 cm, può essere adatto per individui fino a 140 kg di peso.

Dorsal Elisir issimo

Dorsal Elisir issimo

Elisir issimo è un materasso caratterizzato da un lato invernale in Nature Memory e uno estivo in gel. Il primo è una lastra alta 4,5 cm di materiale termosensibile a base naturale con la funzione di alleviare la pressione del peso e rilassare la colonna vertebrale. Il secondo è uno strato in gel da 3 cm con elevate capacità termoregolanti e traspiranti per meglio disperdere il calore e adattarsi alla fisiologia del corpo.

L’altezza complessiva di 24 cm viene raggiunta grazie al massello centrale che assicura la portanza, resilienza ed elasticità necessarie per favorire lo scarico delle tensioni muscolari accumulate nel corso della giornata e sostenere i punti di maggior pressione durante il riposo. Il rivestimento utilizza la combinazione di due tessuti a base di viscosa ecologica, con differenti caratteristiche per incrementare le qualità del lato estivo e invernale.

Secondo la mia opinione il miglior pregio di questo materasso è la versatilità d’uso, riuscendo a garantire un comfort ottimale e una termoregolazione equilibrata sia durante i periodi più caldi che nelle stagioni fredde. Un modello che bene si adatta alle diverse posizioni assunte durante il riposo, limitando i microrisvegli e favorendo un addormentamento più rapido.

Magniflex MagniStretch 12

Magniflex MagniStretch 12

MagniStretch 12 è un materasso a supporto medio progettato per offrire il massimo beneficio alla colonna vertebrale, permettendo un corretto allineamento e la necessaria distensione muscolare durante il riposo.

L’altezza complessiva è pari a 30 centimetri e viene raggiunta partendo dalla base di supporto realizzata con una speciale lastra in Elioform. Si tratta di una schiuma viscoelastica con struttura cellulare ad alta densità allo scopo di raggiungere livelli ottimali di elasticità e nel contempo mantenere un adeguato sostegno.

Sopra il massello portante è stato aggiunto un doppio strato di Eliosoft rispettivamente di 11 e 5 centimetri, con una particolare lavorazione Stretch che agisce sulla schiena cercando di stirare dolcemente la muscolatura e ridurre così la compressione vertebrale. La parte a diretto contatto con il corpo sfrutta le proprietà anatomiche del Memoform in grado di reagire al peso della persona per un rapido e piacevole adattamento ad ogni silhouette.

La massima attenzione è stata prestata anche nel realizzare il rivestimento sfoderabile. L’azienda italiana adotta il tessuto brevettato Outlast che, in origine, fu progettato per le tute spaziali degli astronauti e successivamente adattato a utilizzi più comuni.

La sua particolare struttura, composta da milioni di sfere di cera, si fonde a circa 36 gradi. In questo modo quando la temperatura corporea inizia a salire, il calore in eccesso viene assorbito dalle sfere e rilasciato quando la temperatura invece scende. In pratica otteniamo un efficace effetto termoregolante che incrementa di molto la qualità del sonno in ogni stagione.

MagniStretch 12 è una scelta d’acquisto che suggerisco a chi soffre di contratture muscolari in zona lombare e dolori alla cervicale causati da cattive posture. La particolare struttura interna e le qualità dei materiali cercano di sfruttare il peso del corpo per allungare e riallineare la schiena aumentando lo spazio tra le vertebre. Il tutto col valore aggiunto di un gradevole microclima durante la notte grazie al rivestimento con tessuto termoregolante e areazione interna favorita dalla fascia 3D perimetrale.

Mentor Twintech MED 3D H26 Green

Mentor Twintech MED 3D H26 Green

Twintech MED 3D H26 Green è un materasso in cui vengono combinate le capacità automodellanti e automassaggianti del memory foam con la naturale morbidezza e la qualità anallergica del lattice, così da creare un supporto a portanza differenziata e un ambiente di riposo inospitale per microbi e batteri.

La struttura presenta un’altezza complessiva di circa 26 centimetri ed è composta da 5 strati con diversi spessori e densità. Il massello portante è una lastra in Waterfoam HD-Air capace di offrire un sostengo di grado medio che bene si adatta anche a persone sofferenti di mal di schiena, prevenendo e riducendo infiammazioni muscolo-scheletriche.

Questo modello consente di sfruttare entrambi i lati potendo scegliere tra una superficie di contatto 100% lattice oppure una particolare schiuma poliuretanica viscoelastica con aggiunta di oli vegetali e lavorazione a onda per meglio adattarsi alle forme del corpo.

Massima cura anche nel realizzare il rivestimento sfoderabile e lavabile a basse temperature in lavatrice. La fodera presenta un tessuto elasticizzato a cui è stato applicato il trattamento GreenFirst, vale a dire la presenza nel filato di oli essenziali di limone, lavanda ed eucalipto.

Lo scopo è ottenere un effetto insetticida naturale tenendo alla larga microbi e acari della polvere, il tutto con il massimo rispetto per la salute vista la certificazione Oeko Tex Standard 100. Devo inoltre sottolineare l’aggiunta di fibre di argento che svolgono una funzione antimicrobica, antistatica dissipando le fastidiose cariche elettrostatiche, antiodore e contribuiscono a meglio regolarizzare la temperatura corporea in tutte le stagioni. Anche l’imbottitura è completamente naturale e anallergica, sfruttando le qualità della pura lana merino nel lato invernale e del cotone in quello estivo.

Secondo la mia opinione, Twintech MED 3D H26 Green è un materasso dal favorevole rapporto qualità prezzo che bene si adatta a tutti i modi di dormire grazie al sostegno con 7 zone a portanza differenziata.

Una soluzione che consente di mantenere una corretta postura durante il riposo, favorendo la distensione muscolare e il giusto allineamento della colonna vertebrale. Rappresenta una scelta consigliata anche per chi soffre di allergie cutanee e respiratorie visto l’impiego di materiali naturali con specifiche funzioni anallergiche e antimicrobiche.

Materassi & Materassi Dual Memory

Materassi & Materassi Dual Memory

Materassi & Materassi Dual Memory è un prodotto completamente made in Italy in grado di offrire un buon rapporto qualità prezzo.

Il termine Dual sta ad indicare la sua principale caratteristica: il doppio utilizzo. Il materasso ha un’altezza di 21 centimetri ottenuta grazie all’unione di due lastre esterne in memory di diverso spessore. A seconda del lato utilizzato è possibile scegliere una maggior portanza, con adeguato sostegno alla colonna vertebrale, oppure decidere per un riposo più dolce godendo di un certo rilassamento muscolare.

Racchiuso tra le due lastre c’è uno strato di Elioform che assicura la formazione di 5 zone di comfort per garantire una buona distribuzione del peso, alleggerire i punti di pressione e favorire la corretta postura durante il riposo. La naturale circolazione dell’aria è garantita da particolari canali ricavati all’interno della sua struttura.

A completare il materasso c’è un rivestimento esterno in viscosa con una conformazione superficiale ondulata per favorire traspirazione e dissipazione del calore. Materassi & Materassi Dual Memory rappresenta, secondo la nostra opinione, una buona scelta di acquisto alla luce di un soddisfacente comfort e un’adeguata versatilità d’utilizzo.

Permaflex Piflex Eccellent

Permaflex Piflex Eccellent

Lo storico brand italiano Permaflex propone il modello Piflex Eccellent, che rappresenta il prodotto più ecologico di tutta la sua gamma. L’accurata selezione di materiali a basso impatto ambientale, l’utilizzo di materie prima non contaminanti sono la garanzia di un riposo sicuro e naturale. Un prodotto garantito per 5 anni e classificato come dispositivo medico fiscalmente deducibile.

La struttura è realizzata con 4 strati utilizzando il materiale brevettato Touch Foam (materie prime rinnovabili e arricchite con oli essenziali naturali antistress) in combinazione con il PiGreen (una miscela di sostanze vegetali) e le micromolle.

Il risultato è un materasso con una struttura alveolata che garantisce un’adeguata dispersione del calore, buona elasticità, un sostenuto supporto alla colonna vertebrale e un soddisfacente adattamento alle linee naturali del corpo.

Permaflex ha mantenuto alto il suo livello qualitativo anche nella realizzazione del rivestimento. Il tessuto è stato sottoposto a trattamento Softener e nella parte superiore presenta un’imbottitura anallergica Soft Plus Bioceramic. tecnologia innovativa che ha lo scopo di rinforzare il sistema immunitario ed essere un sollievo per dolori e stati infiammatori. La parte inferiore è stata invece realizzata con un tessuto AirTeck ad alta traspirabilità.

La nostra opinione per il materasso Permaflex Piflex Eccellent è molto positiva. Le migliori qualità sono un comfort complessivo di buon livello, adeguata dissipazione del calore e l’utilizzo di materiali completamente naturali che lo rendono una soluzione particolarmente consigliata per chi soffre di allergie.

Eminflex Green

Eminflex Green

Green è un materasso che fa parte della collezione proposta da Eminflex ed è caratterizzato da un’altezza della sola lastra di 20 centimetri, che raggiunge i 25 centimetri con il rivestimento. La particolarità di questo modello è il sostegno con portanza differenziata grazie all’unione di innovativi materiali e la forma ondulata della struttura interna.

Il materasso presenta 4 strati, con il cuore costituito da un massello portante in Touch Foam HD. Si tratta di uno schiumato viscoelastico ad elevata portanza a cui i tecnici dell’azienda italiana hanno aggiunto nella composizione oli essenziali di origine vegetale.

La forma non è lineare ma bensì ad onda, seguendo un andamento diversificato tra le parti esterne e l’area centrale. Tale lavorazione permette di ottenere 7 zone a portanza differenziata che garantiscono un sostegno rigido la dove serve e decisamente più morbido nei punti di minor pressione.

Lo strato a diretto contatto con il corpo è stato realizzato in Breeze Foam, materiale che unisce specifiche capacità di flessibilità, elasticità, indeformabilità e resistenza alle compressioni. Inoltre presenta una lavorazione superficiale scavata allo scopo di favorire il passaggio dell’aria, la traspirazione e il mantenimento di una corretta termoregolazione durante il riposo. A completare il materasso c’è il rivestimento sfoderabile e lavabile in tessuto anallergico e la fascia perimetrale con maniglie per facilitare trasporto e spostamenti.

Eminflex nel realizzare il modello Green non ha pensato in modo specifico a una categoria di persone o risolvere determinate patologie muscolo-scheletriche, bensì ha cercato di progettare un materasso versatile e adatto alla maggior parte delle abitudini di riposo e costituzioni fisiche. Un obbiettivo centrato grazie all’efficace combinazione dell’originale struttura ad onda con materiali di ultima generazione in grado di fornire un sopporto personalizzato.

Come scegliere un materasso per dolori cervicali

Le persone affette dall’artrosi cervicale, patologia degenerativa del rachide cervicale che causa mal di testa, vertigini e dolore, possono beneficiare nell’uso di materassi e cuscini appositamente studiati per migliorare il rilassamento muscolare e ridurre la sintomatologia dolorosa.

Si stima che il 14% degli uomini e il 7% delle donne tra i 31 e i 42 anni soffra di artrosi cervicale. Questa percentuale sale inesorabilmente con l’età, toccando quasi il 100% delle persone, soprattutto di sesso maschile, che superano i 70 anni.

Consigli utili per la scelta del materasso

Per la prevenzione e la cura, oltre a seguire regole di vita che non comportino gli stress sopra citati a carico del collo, possono essere molto utili cuscini progettati ad hoc per evitare posizioni scorrette durante le ore di sonno.

Infatti, potenzialmente, è proprio quando dormiamo che posture errate possono essere mantenute per molto tempo favorendo l’insorgenza di problemi alla cervicale. Lo scopo di questi cuscini è di fare in modo che la spina dorsale rimanga il più possibile diritta, senza piegamenti, in particolare, della parte relativa alle vertebre cervicali.

Ma questi cuscini, tipicamente a “doppia onda”, con imbottitura indeformabile, sono però meno efficaci senza un materasso adeguato. Infatti, un materasso troppo morbido tenderebbe a far sprofondare la parte pesante del corpo mantenendo la testa più in alto, con una conseguente piegatura verso l’alto del collo.

Viceversa materassi troppo duri, in particolare se si dorme su un fianco, determinano una posizione della testa troppo in basso, che comporta stress delle vertebre cervicali a causa della loro inclinazione verso il basso. Alcune aziende offrono materassi con morbidezza differenziata in funzione della zona (testa, spalle, glutei e gambe) al fine di ottimizzare la posizione.

Va detto che però non tutte le persone sono uguali: peso e conformazione fisica possono far si che un materasso ottimo per una persona può non essere il meglio per un’altra, anche per questo esistono diverse topologie di materassi anatomicamente studiati per farci stare meglio.

I materassi ergonomici adatti a correggere la postura in vista di un utilizzo del cuscino per la cervicale possono essere essenzialmente di tre tipi: i materassi a molle, che sono i più classici, quelli con struttura in lattice e quelli che utilizzano il materiale chiamato “memory foam”.

L’artrosi cervicale: cause, sintomi e cura

Questa diffusa patologia è causata dalla degenerazione delle vertebre del collo (compressioni, deformazioni, ossificazioni e microfratture) che finiscono per interessare i dischi intervertebrali, causando discopatie  come la temuta ernia cervicale e compressioni del midollo spinale. Questi fenomeni, coinvolgendo anche i numerosi nervi che sono presenti nella zona, possono dare luogo a sintomi anche molto diversi da persona a persona.

Oltre a situazioni dolorose a carico del collo, l’artrosi cervicale si può evidenziare in difficoltà di movimento dello stesso, talvolta accompagnato da rumori dovuti alle interazioni meccaniche tra le vertebre non sufficientemente “ammortizzate” dai dischi intervertebrali danneggiati. Nevralgie che interessano spalle, mandibola e altre parti del corpo possono essere sintomi di artrosi cervicale, così come i disturbi all’udito (acufeni), vertigini, emicranie e cefalee.

Le cause che causano o favoriscono l’incidenza di questa patologia sono essenzialmente due. La prima è una postura scorretta che interessa quel tratto della colonna vertebrale tenuta a lungo. Questa postura può essere causata dal tipo di lavoro o anche semplicemente dalle posizioni che si assumono nella vita di tutti i giorni.

Gli eventi traumatici causati da incidenti stradali o dall’attività sportiva, in particolare negli sport piuttosto “duri” come box, calcio o rugby, sono la seconda tipologia di cause che possono determinare l’insorgenza dell’artrosi cervicale.

Il trattamento medico dell’artrosi cervicale che comprende, nei casi più gravi, l’intervento chirurgico, consiste essenzialmente nell’assunzione di farmaci che aiutano il rilassamento muscolare e, soprattutto, gli antinfiammatori. Esercizi ginnici appositi e collari ortopedici possono aiutare la riduzione dei sintomi.