Migliori Materassi Ergonomici

Classifica e recensioni dei migliori materassi ergonomici selezionati per capacità di conformarsi al corpo, qualità dei materiali, sostegno di spalle e colonna vertebrale.

INDICE
1. Classifica migliori materassi ergonomici
1.1 Emma Original
1.2 Golden Night Lui&Lei
1.3 Simmons Quietude Feeling
1.4 Castiflex MemorySpring Nordik
1.5 Permaflex Performance
1.6 Bedding Suite
1.7 Falomo Ergopedico
1.8 Materassi & Materassi Dryform 4.0
1.9 Eminflex Green
2. Come scegliere un materasso ergonomico
3. Caratteristiche
4. Consigli per la scelta

Classifica migliori materassi ergonomici

Emma Original

Materasso Emma Original

Per questa recensione ho testato il modello matrimoniale in formato 160 x 190 cm inviatomi dall’azienda tedesca Emma, ovviamente sono disponibili tutte le misure standard per materassi singoli e matrimoniali.

Il rivestimento esterno è composto da una federa divisa in due parti, la parte superiore bianca è costituita da 2% elastan e 98% poliestere. Questo materiale elastico dovrebbe garantire maggior freschezza durante il sonno.

La parte inferiore, grigia, è costituita per il 100% da poliestere. Sono presenti anche elementi antiscivolo sul lato inferiore per garantire una maggiore stabilità.

Il rivestimento, in quanto sfoderabile, è lavabile in lavatrice ad una temperatura massima di 60 °C. Esternamente sono cucite 4 maniglie, per aiutare a ribaltarlo e a trasportarlo.

Altrettanto interessante la composizione interna, in cui si alternano tre strati diversi atti a sostenere il peso del corpo. Lo strato superiore, di 4 cm, è realizzato con una schiuma formata dal 50% di aria, denominata Airgocell, un materiale dalle alte qualità traspiranti.

Lo strato intermedio è costituito da una lastra di 4 cm in memory foam, una schiuma viscoelastica che aiuta a migliorare la distribuzione della pressione esercitata dal corpo. Avrei preferito uno spessore maggiore, ma è comunque adeguato al prezzo del prodotto.

Lo strato inferiore è costituito da una lastra di 17 cm di schiuma a freddo poliuretanica denominata HRX, anallergica e con 7 zone di portanza differenziata, cioè aree con rigidità diversificate atte a consentire al materasso di esercitare una contropressione adeguata ad ogni parte del corpo.

Il materasso gode della certificazione Oeko-Tex 100 e soprattuto ha ricevuto la certificazione come dispositivo medico di classe 1, consentendo a chi ne ha diritto di poterlo detrarre fiscalmente in ragione del 19%.

Questo materasso ha un grado di rigidità medio e può supportare fino a 130 kg per piazza, grazie alla struttura interna e allo spessore di 25cm.  Sicuramente per quello che è il prodotto testato il rapporto qualità/prezzo potrebbe essere migliorato, ma garantisce comunque doti di ergonomicità utili a persone sofferenti di mal di schiena non legato a patologie specifiche del rachide lombare.

In base ai test d’uso che ho condotto sul materasso inviatomi dall’azienda, consiglio questo prodotto a persone dalla corporatura media che preferiscono un supporto avvolgente e confortevole.

Vai all’offerta

Golden Night Lui&Lei

Golden Night Lui e Lei

Come si può intuire, Golden Night Lui&Lei è un materasso appositamente studiato per la coppia. È prodotto nella sola versione matrimoniale per offrire un comfort soddisfacente ad entrambi i partner. Le diverse abitudini nel dormire, differenti conformazioni fisiche e un peso che può variare di molti chilogrammi tra uomo e donna, sono tutte variabili che incidono in maniera determinante sulla qualità del riposo.

La soluzione dei tecnici di Golden Night è stata realizzare un materasso con una particolare ergonomia, in modo da accogliere le diverse strutture corporee. Per ottenere adeguate performance sono state utilizzate tre lastre, due delle quali in Ergo Foam da 5 e 10 centimetri con diversa portanza e una terza in Memory Ergo da 5 centimetri e densità 50 kg/m3. Il materasso ottenuto ha un’altezza complessiva di 23/24 centimetri, portanza medio/rigida, buon autoadattamento e garanzia di un adeguato sostegno.

Il rivestimento è costituito da un particolare tessuto tecnico denominato Silver Lux Royal. Grazie ad una combinazione di poliestere e viscosa con l’aggiunta del 3% di fibre d’argento, è possibile offrire elevate proprietà antimicrobiche, antistatiche e una buona termoregolazione.

Secondo la nostra opinione Golden Night Lui&Lei è un materasso ergonomico studiato in modo mirato e con particolare attenzione, risultando una scelta consigliata per le coppie e per coloro che hanno problemi di allergie respiratorie. Viste le buone qualità complessive si aggiudica una posizione di rilievo nella classifica.

Simmons Quietude Feeling

Simmons Quietude Feeling

Simmons Quietude Feeling è un materasso ergonomico che riesce ad offrire un soddisfacente comfort grazie all’abbinamento del memory foam viscoelastico automodellante (Trycel Memored HC), con una struttura a molle insacchettate indipendenti.

Beautyrest è il nome del sistema di molleggio che permette un sostegno anatomico equilibrato e una portanza variabile a seconda della pressione. Simmons offre l’opportunità di scegliere tra due materassi con diversa portanza e precisamente media e rigida, per venire incontro a tutte le necessità.

La struttura a portanza media unisce alle molle indipendenti uno strato di memory foam, mentre per la seconda variante, con sistema Beautyrest Dorsopedic, si ottiene maggior rigidità pur mantenendo un piacevole comfort grazie alla presenza dello strato in materiale viscoelastico.

C’è la possibilità di poter scegliere anche una versione climatizzata con una particolare imbottitura in fibre anallergiche Relastic Fiber. Il lato invernale in Trycel SmartClima garantisce buona termoregolazione, mentre il puro cotone con strato in poliuretano del lato estivo, assicura elasticità e freschezza.

Ulteriori caratteristiche sono il tessuto esterno stretch con filato Coolmax (permette un’elevata dispersione dell’umidità) e la fascia perimetrale con 4 aeratori dotati di innesto Easylink e predisposti per accogliere il sistema protettivo acaricida AcarZero Bed.

Simmons Quietude Feeling è un materasso che si inserisce in una buona posizione della classifica. Le sue migliori qualità sono la versatilità grazie alle diverse possibilità di scelta, una particolare cura nei dettagli e una soddisfacente comodità.

Castiflex MemorySpring Nordik

Castiflex MemorySpring Nordik

Sono 3 gli strati impiegati, nel materasso ergonomico Castiflex MemorySpring Nordik, per ottenere l’altezza massima di 28 centimetri. Il cuore della struttura è rappresentato dal livello centrale in cui sono state inserite una serie di molle in fibra di vetro schiumate singolarmente.

Grazie a diversi gradi di molleggio, vengono offerte 5 zone a rigidità variabile per meglio sostenere il corpo al mutare della pressione esercitata. Per incrementare il comfort, il piano d’appoggio è stato realizzato con una lastra in memory a 7 zone di portanza differenziata, con uno spessore di 5 centimetri e una densità di 70 kg/m3. A completare la struttura c’è una lastra in Acquaterm da 4 centimetri e densità di 35 kg/m3.

Il risultato finale è un materasso estremamente silenzioso, con elevate qualità di autoadattamento, buona resistenza alle deformazioni e una corretta ventilazione per via dei canali longitudinali creati nella zona centrale. Altro interessante aspetto di questo modello è il rivestimento in tessuto a base di cellulosa per favorire l’assorbimento dell’umidità e garantire la massima igiene.

Castiflex MemorySpring Nordik è un materasso ergonomico certificato come Dispositivo Medico di Classe 1 e dotato di buone caratteristiche tecniche. Secondo la nostra opinione, alla luce dell’innovativo metodo costruttivo e della buona qualità dei materiali, si inserisce tra le prime tre posizioni della classifica.

Permaflex Performance

Permaflex Performance

Permaflex Performance è stato scelto dalla nostra redazione come il miglior materasso anatomico tra quelli selezionati. Una valutazione che è la diretta conseguenza della qualità complessiva garantita e dall’elevato comfort.

Il materasso offre 7 zone di portanza differenziata grazie all’utilizzo di 6 lastre, per un’altezza totale di 23 centimetri. La rigidità progressiva permette una distribuzione omogenea del peso e un valido sostegno in tutte le zone del corpo. Un ulteriore vantaggio è il miglioramento della microcircolazione che favorisce la rigenerazione cellulare e lo smaltimento delle sostanze tossiche accumulate dalla muscolature durante la giornata.

L’adeguata accoglienza è garantita dalla superficie d’appoggio in PiFresh, mentre il cuore dell’innovazione è rappresentato dalla tecnologia Vigor e dallo strato centrale con inserti a reazione differenziata in base alla pressione esercitata. Il sostegno alla colonna vertebrale rimane adeguato indipendentemente dalla postura laterale, prona o supina che viene assunta durante il riposo.

Permaflex Performance, alla luce delle sue caratteristiche tecniche, è una scelta d’acquisto particolarmente indicata a chi si dedica con regolarità ad attività fisica sia amatoriale che agonistica. Si potranno sfruttare tutte le doti del materasso per ottenere un soddisfacente rilassamento muscolare e un sonno rigenerante; due aspetti fondamentali per un adeguato recupero fisico e il miglioramento delle prestazioni.

Bedding Suite

Bedding Suite

La struttura del materasso Bedding Suite è ottenuta sovrapponendo 4 strati di materiali con diversi gradi di densità e opportunamente sagomanti. La parte principale è in Elasgum, un poliuretano espanso che unisce doti di buona flessibilità ad un’elevata traspirazione.

I successivi strati in schiuma viscoelastica MemoryBed si automodellano in base al calore del corpo, in modo da seguirne la forma e offrire una confortevole superficie d’appoggio. Infine la schiuma antibatterica Fly-Dry, grazie alla struttura a celle estremamente aperte, assicura buona circolazione d’aria favorendo la dispersione dell’umidità ed evitando la proliferazione di microorganismi.

Il rivestimento è stato realizzato con un tessuto a base di seta che sfrutta le note qualità di leggerezza, morbidezza e freschezza di questo materiale. L’imbottitura climatizzata Trilogy è una combinazione di fibre naturali (cotone e lana merinos) posizionate su tre strati. Il tutto conferisce al rivestimento una certa consistenza, una piacevole comodità e anche una buona traspirabilità.

Bedding Suite è un materasso ergonomico in grado di offrire 7 zone di portanza differenziata, con notevole comfort e un valido sostegno in tutte le zone del corpo. Secondo la nostra opinione assicura un soddisfacente rapporto qualità prezzo, con l’aggiunta della possibilità di detrazioni fiscali essendo un Dispositivo Medico di Classe 1.

Falomo Ergopedico

Falomo ErgopedicoFalomo Ergopedico è un materasso a molle insacchettate che, secondo la nostra opinione, rappresenta una soddisfacente scelta d’acquisto. Materiali di buona qualità, corretta ergonomia e adeguata comodità sono le sue doti migliori, che gli garantiscono una buona posizione della classifica.

La struttura centrale è realizzata con una serie di molle indipendenti, ottenendo 7 zone di portanza differenziata per assicurare un valido sostegno alla colonna vertebrale e un’omogenea distribuzione del peso.

Per il piano a contatto con il corpo è stata utilizzata una schiuma ad extra portanza, in modo da incrementare adattabilità e comfort. Anche per la parte in appoggio sulle doghe è stato impiegato lo stesso materiale, mentre due fogli in tessuto di feltro bianco interposti tra gli strati assicurano un perfetto isolamento dalle molle. L’altezza finale del materasso è di circa 24 centimetri con una portanza molto rigida.

Il rivestimento sfoderabile in tessuto stretch Bielastic assicura una buona morbidezza e la giusta traspirazione. Per l’imbottitura sono stati scelti come materiali una combinazione di lana merinos che, grazie alle sue proprietà igroscopiche, assorbe rapidamente l’umidità e cotone per garantire una piacevole sensazione di freschezza.

Materassi & Materassi Dryform 4.0

Materassi & Materassi Dryform 4.0

Dryform 4.0: il modello matrimoniale proposto è innovativo in quanto risulta composto da una combinazione di due materiali diversi. Infatti, da un lato è presente l’Elioform e dall’altro si trova il Medical Form.

Il primo è deputato al sostegno anatomico, assicurando una durevole riuscita nel tempo, mentre il secondo materiale, il Medical Form, tende a modellarsi alle linee corporee, riuscendo ad aiutare la circolazione sanguigna e garantendo, in questo modo, un sostegno ortopedico.

Il Medical Form, quindi, consente di preservare la schiena e le articolazioni con particolare attenzione alle persone afflitte da ernia del disco e artrite. L’imbottitura interna è in Memory che aiuta il raggiungimento di un doppio grado di comfort, mentre il tessuto esterno utilizzato per il rivestimento è il Viscocell.

Esso viene preferito rispetto ad altri a causa della sua resistenza all’usura e per la capacità di mantenere costante la temperatura interna, grazie anche alla fascia 3D traspirante in dotazione.

In questo modo, viene garantita la circolazione dell’aria e la corretta igiene del prodotto, snellendo anche la manodopera richiesta per la pulizia. I tessuti presenti nel modello matrimoniale sono tutti sfoderabili e lavabili a 40 gradi.

Eminflex Green

Eminflex Green

Green è un materasso che fa parte della collezione proposta da Eminflex ed è caratterizzato da un’altezza della sola lastra di 20 centimetri, che raggiunge i 25 centimetri con il rivestimento. La particolarità di questo modello è il sostegno con portanza differenziata grazie all’unione di innovativi materiali e la forma ondulata della struttura interna.

Il materasso presenta 4 strati, con il cuore costituito da un massello portante in Touch Foam HD. Si tratta di uno schiumato viscoelastico ad elevata portanza a cui i tecnici dell’azienda italiana hanno aggiunto nella composizione oli essenziali di origine vegetale.

La forma non è lineare ma bensì ad onda, seguendo un andamento diversificato tra le parti esterne e l’area centrale. Tale lavorazione permette di ottenere 7 zone a portanza differenziata che garantiscono un sostegno rigido la dove serve e decisamente più morbido nei punti di minor pressione.

Lo strato a diretto contatto con il corpo è stato realizzato in Breeze Foam, materiale che unisce specifiche capacità di flessibilità, elasticità, indeformabilità e resistenza alle compressioni. Inoltre presenta una lavorazione superficiale scavata allo scopo di favorire il passaggio dell’aria, la traspirazione e il mantenimento di una corretta termoregolazione durante il riposo. A completare il materasso c’è il rivestimento sfoderabile e lavabile in tessuto anallergico e la fascia perimetrale con maniglie per facilitare trasporto e spostamenti.

Eminflex nel realizzare il modello Green non ha pensato in modo specifico a una categoria di persone o risolvere determinate patologie muscolo-scheletriche, bensì ha cercato di progettare un materasso versatile e adatto alla maggior parte delle abitudini di riposo e costituzioni fisiche. Un obbiettivo centrato grazie all’efficace combinazione dell’originale struttura ad onda con materiali di ultima generazione in grado di fornire un sopporto personalizzato.

Come scegliere un materasso ergonomico

Molti pensano che la rigidità del materasso ortopedico sia fonte di benessere per la colonna vertebrale e per la qualità del riposo, ma recenti studi scientifici hanno dimostrato che alla base della salute di rachide, articolazioni e circolazione sanguigna vi è un buona distribuzione del peso corporeo, ottenibile con l’uso dei materassi ergonomici.

Caratteristiche

rachide su materasso ergonomicoChi acquista oggi un matrimoniale si trova davanti ad una finta alternativa: materasso ortopedico (magari con detrazione fiscale) o materasso ergonomico?

I primi sono modelli caratterizzati da una certa durezza e realizzati con molle tradizionali o insacchettate separatamente. In passato si associava la durezza del materasso con una migliore capacità di sostenere la colonna vertebrale e ridurre la dolorabilità in casi di patologie articolari o del rachide dorsale, lombare e cervicale.

Ma una ricerca dell’università americana dell’Iowa, ha dimostrato che per un riposo notturno con un numero ridotto di microrisvegli, è necessario un materasso ergonomico, termine difficile per indicare, una superficie che sia in grado di adattarsi alle forme del corpo.

Questa tipologia di struttura, modellandosi in base alle curve fisiologiche del corpo riduce, in maniera sostanziale, eventuali zone di iper pressione. Stendersi su questi modelli consente un migliore rilassamento muscolare, particolarmente rilevante per chi soffre di patologie del rachide come l’ernia al disco e migliora la circolazione sanguigna periferica.

I modelli ergonomici sono in materiali innovativi. Il più diffuso è il Memory Foam, rigido ed ergonomico allo stesso tempo, anche detto viscoelastico. Si tratta di una gomma sintetica che aderisce perfettamente al corpo, sostenendolo.

Altro materiale molto apprezzato è il lattice: più pesante del Memory Foam, traspirante, fresco, anti acaro è da molti considerato il migliore materiale ergonomico. E’ ideale per chi soffre di allergia agli acari della polvere ma è da evitare, naturalmente, in caso di allergia al lattice.

Consigli per la scelta

colonna vertebrale a riposo senza compressioniQuando si acquista un materasso ergonomico, sono tanti gli aspetti da tenere in considerazione perché diventi un buon investimento per tanti anni di vero riposo. Una delle cose a cui bisogna prestare attenzione è il prezzo: prezzi troppo bassi, infatti, non sono quasi mai garanzia di buoni materiali e di anallergicità.

Altro elemento importante è il rivestimento: è fondamentale che questa parte del prodotto, che entra direttamente a contatto con il corpo, non sia in materie sintetiche ma in tessuto naturale come il cotone biologico o il lino.

E’ importante, poi, che la scelta prenda in considerazione quanto si soffre il caldo. Il Memory Foam, infatti, pur essendo traspirante, è caratterizzato dal suo essere più accogliente e avvolgente rispetto ad altri materiali. Questa caratteristica, apprezzata dai più, potrebbe risultare un po’ fastidiosa a chi soffre particolarmente il caldo d’estate.

In questo caso, sarà una buona idea scegliere un Memory Foam ma con uno strato superiore in gel a contatto col corpo. Il gel, infatti, è un cattivo conduttore di calore e mantiene la sua temperatura di due o tre gradi più bassa rispetto a quella corporea donando così una piacevole freschezza.

Altra possibilità da tenere presente è l’esistenza sul mercato di prodotti a 3, 5 o 7 zone con portanza differenziata. Più le zone sono numerose e più il sostegno è differenziato, soprattutto in corrispondenza di schiena e gambe.

Altre due variabili da tenere in considerazione, infine, sono il proprio peso, che se importante si accorda meglio con il lattice che con il Memory Foam, e la propria forza fisica.

I modelli in lattice, cioè, sono più pesanti e difficili da girare rispetto a quelli in Memory Foam. Se si pensa di doverli girare contando solo sulle proprie forze, quindi, sarà meglio scegliere un modello Memory oppure due materassi singoli in lattice.