Materasso Pale Technoairfresh: test e recensione

Per 1 mese ho dormito e testato il materasso Pale Technoairfresh, un prodotto con 9 zone a portanza differenziata, realizzato con schiuma Technoairfresh e 2000 micromolle insacchettate singolarmente. Il tutto è rivestito dal tessuto Thermo Sensitive sfoderabile, lavabile in lavatrice e alto 1 cm. Di seguito trovate la mia esperienza d’uso e le mie opinioni sul prodotto.

test e recensione del Materasso Pale Technoairfresh materassiedoghe

Cosa mi è piaciuto

  • Garantisce buon sostegno per la schiena sia in posizione supina che dormendo di fianco
  • Nè troppo rigido nè troppo morbido
  • L’alta ergonomia lo rende indicato per chi soffre di artrosi ad anche e spalle
  • Non scalda grazie al Technoairfresh e al rivestimento Thermo Sensitive
  • Non produce odori chimici
  • Fattura artigianale
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Essendo presidio medico di classe 1 è fiscalmente detraibile

Cosa non mi è piaciuto

  • Se l’utilizzatore suda molto, negli anni il rivestimento termoregolante può produrre degli aloni

Lo raccomando a persone che:

  • soffrono di mal di schiena e artrosi
  • soffrono particolarmente il caldo
  • preferiscono materassi non troppo rigidi
  • vogliono spendere poco

La mia esperienza d’uso con Pale Technoairfresh 

Pale è un materasso in cui vengono unite la tecnologia a molle insacchettate indipendenti con le qualità del memory foam. L’obbiettivo ambizioso è offrire un supporto molto versatile, ovvero in grado di adattarsi a qualsiasi modo di dormire e costituzione fisica.

Per raggiungere tale risultato è stata progettata una struttura in tre strati con altezza complessiva di 25 centimetri. La parte più superficiale è realizzata con una lastra piuttosto sottile di schiuma viscoelastica molto gradevole al tatto. Una scelta che permette di sfruttare le ben note proprietà di automodellamento alla sagoma corporea del memory foam.

Lo strato intermedio ha il compito di garantire un adeguato sostegno ed è composto da micromolle indipendenti in acciaio. Nel materasso matrimoniale sono inseriti 2000 elementi, vale a dire circa il doppio di quelli presenti nel formato singolo. Ogni molla è ricoperta da un involucro microforato allo scopo di incrementare la circolazione d’aria e nel contempo allungare la longevità del materasso.

Per la parte che appoggia sulle doghe o sulla rete è stato scelto il waterfoam. Si tratta di poliuretano schiumato ad acqua con l’aggiunta di altri composti che conferisce una certa solidità alla struttura. Inoltre, è un materiale con proprietà anallergiche e in grado di mantenere un’efficace traspirabilità per meglio dissipare calore e umidità.

Anche il rivestimento esterno è stato studiato con particolare attenzione e cura al fine di incrementare il comfort. Le caratteristiche più interessanti riguardano l’imbottitura con tecnologia thermosensitive capace di adattarsi alle diversi condizioni ambientali, nonché il tessuto morbido al tatto e molto resistente a tagli e strappi. Tramite la robusta cerniera perimetrale posso rimuovere facilmente il rivestimento per il lavaggio ad un massimo di 30°C.

Realizzare un materasso che riesca a soddisfare la maggior parte delle esigenze è tutt’altro che semplice. Secondo la mia opinione, questo prodotto riesce a raggiungere tale obbiettivo grazie ad un’attenta progettazione e all’impiego di materiali di alta qualità.

Pertanto, Pale è un materasso che bene si adatta alle diverse abitudini di riposo, nonché a persone dalla corporatura robusta. Una buona scelta anche per chi soffre di allergie respiratorie vista l’efficace circolazione d’aria interna che contrasta la proliferazione di acari e batteri.

Comunque, in fase di acquisto è opportuno considerare che si tratta di un modello piuttosto rigido e con proprietà ortopediche che saranno apprezzate da chi soffre di mal di schiena. Viceversa, è un materasso che potrebbe non incontrare le preferenze di chi desidera un supporto particolarmente morbido e avvolgente.

Il mio giudizio su Pale con Technoairfresh

Il materasso Pale con Technoairfresh secondo la mia opinione è un buon prodotto indicato per la maggior parte delle persone, la sua schiuma in memory Technoairfresh garantisce una freschezza degna di nota, in grado di compensare la minore capacità traspirante delle vecchie lastre in memory foam.

Dal punto di vista dell’assetto posturale, in collaborazione con il referente sanitario di questo sito, il fisioterapista e osteopata dott. Pierpaolo Cameli, possiamo confermarne le qualità ergonomiche e di sostegno equilibrato per persone che vanno dai 45 ai 135 kg.

Unico neo di questo prodotto è il rivestimento che potrebbe creare degli aloni nelle zone dove si suda di più, questa considerazione è legata all’esperienza di mio padre Dario, che a distanza di 2 anni d’uso del materasso mi ha fatto notare gli aloni che si sono formati sul rivestimento.

A tal proposito il produttore mi ha fatto sapere che questa evenienza è possibile per persone che sudano molto, in ogni caso gli aloni non inficiano in alcun modo la funzionalità del rivestimento che è lavabile in lavatrice.

Ti ricordo che nel sito del produttore puoi usare il codice PILOTTI per ottenere uno sconto sul prodotto.

Vai al produttore