in

Test e recensione del materasso Kipli

Kipli è un marchio votato a prodotti naturali realizzati con metodologie green, basti pensare che il sacco entro il quale ho ricevuto il suo materasso è fatto di juta. Per accertarmi delle reali caratteristiche di questo prodotto l’ho testato personalmente per 4 settimane. Oltre alle mie opinioni sul materasso Kipli, in questa guida trovi anche le recensioni dei guanciali in lattice e del materasso baby.

INDICE
1. Materasso Kipli in lattice 100% naturale
2. Cuscino Kipli
3. Materasso Baby Kipli
4. Piumone naturale Kipli

Materasso Kipli in lattice 100% naturale

Materasso Kipli

Il materasso Kipli rappresenta una buona scelta d’acquisto per chi soffre di allergie, ma anche per alleviare o eliminare il mal di schiena. Un prodotto che sfrutta le qualità offerte dal lattice naturale certificato da enti europei e internazionali.

Materasso Kipli

Il materasso Kipli è realizzato con una lastra in lattice 100% naturale alta 20 cm (22 cm se consideriamo anche la fodera) composta da due strati di differenti densità.

Materasso Kipli

Uno dei pregi di questo materiale è la completa assenza di agenti chimici e quindi di emissioni nocive per la salute; qualità sottolineate anche dalla certificazione dell’ente tedesco ECO-INSTITUT, ottenuta solo dopo il superamento di rigorosi test di laboratorio che escludono la presenza anche di composti organici volativi (COV), metalli pesanti, pesticidi e formaldeide.

Materasso Kipli

A ribadire la grande attenzione dell’azienda francese per la salute e la sicurezza del consumatore, vi è la certificazione Svizzera OEKO-TEX® STANDARD 100 che richiede il rispetto di requisiti particolarmente severi e ben oltre quelli previsti delle normative nazionali vigenti.

Materasso Kipli

Per quando riguarda la qualità del lattice, l’utilizzatore può stare tranquillo alla luce delle certificazioni EUROLATEX e QUL che accertano la provenienza della materia prima e la composizione 100% naturale.

Spesso acquistando un materasso in lattice sorgono dubbi sulla longevità e la perdita progressiva di elasticità.

Anche in questo caso il prodotto viene sottoposto a prove di durabilità con pesi fino a 150 kg e per oltre 30mila movimenti, in modo da verificare le conseguenze sullo spessore della lastra, sulla densità e sulle proprietà di resilienza. Solo dopo l’esito positivo dei test anche sulla resistenza delle parti laterali, il materasso è idoneo alla CATAS.

Passando all’analisi del comfort durante il riposo, questo modello è costituito da due strati a differenti densità. Il lato morbido ha uno spessore di 5 cm e una densità di 65 kg/m³, mentre il lato rigido è composto da una lastra spessa 15 cm con una densità di 85 kg/m³.

Le due parti offrono anche un diverso indice di rigidità per meglio accogliere il corpo e garantire adeguato sostegno nei punti di maggior pressione.

L’ergonomia del lattice naturale è un ulteriore vantaggio che consente di mantenere ben allineata la colonna vertebrale durante il riposo, generando benefici a chi soffre di mal di schiena e dolori articolari.

Inoltre la sua struttura alveolare favorisce un buon livello di circolazione dell’aria, lasciando il corpo asciutto ed evitando la formazione di funghi e muffe. Altra caratteristica interessante del lattice 100% naturale è data dalle sue proprietà anallergiche che, di fatto, evitano la proliferazione di batteri e acari.

Questo materasso è particolarmente indicato per chi soffre di problemi respiratori o di qualsiasi tipo di allergia ad acari e sostanze chimiche. Inoltre ricordiamo che si tratta di un modello certificato come dispositivo medico di classe 1, quindi le spese d’acquisto possono essere portate in detrazione nella dichiarazione dei redditi.

Infine è bene spendere due parole sul tessuto esterno fabbricato a partire da cotone biologico e Tencel, 320gr/m² in 39% Tencel e 61% cotone organico certificato GOTS. L’imbottitura biologica è 100% lana 500gr/m² (certificata GOTS), mentre il tessuto interno è cotone organico al 100% (certificato GOTS)

Materasso Kipli

La lana, al contrario di quanto si potrebbe pensare, è uno dei materiali naturali più traspiranti e resistenti. Altra cosa che in pochi sanno è che la lana per sua natura è antibatterica e offre un alto grado di resistenza al fuoco.

Vai al sito di Kipli

 

Cuscino Kipli

Cuscino Kipli

Il cuscino Kipli è un prodotto completamente naturale che sfrutta le proprietà del lattice per garantire elevate qualità anallergiche e un adeguato sostegno alla testa e alla zona cervicale.

Il cuscino prodotto da Kipli è realizzato con lo stesso materiale con cui sono composte le lastre dei suoi materassi, ovvero lattice 100% naturale. E’ un aspetto di primaria importanza viste le particolari proprietà di tale composto, soprattutto, per coloro che soffrono di allergie sia di carattere respiratorio che cutaneo, reagendo al contatto con determinate sostanze chimiche.

Materasso Kipli

Un prodotto completamente anallergico, così come testimoniano le certificazioni ECO-INSTITUT, EUROLATEX e QUL. Oltre ad avere la garanzia che il lattice sia effettivamente al 100% naturale, una serie di test mettono al riparo dal rischio contaminazione da parte di altri materiali durante i processi di fabbricazione.

In questo modo abbiamo la certezza di appoggiare la testa sopra un cuscino che non contiene sostanze nocive come, per esempio, concimi chimici, pesticidi, solventi, metalli pesanti e COV (composti organici volatili).

Queste caratteristiche consentono al prodotto di essere utilizzato anche dai bambini, per i quali, notoriamente, è richiesto il massimo livello di sicurezza dei materiali.

Materasso Kipli

Altra particolarità del prodotto è la geometria differenziata, ovvero un maggior sostegno sui bordi per meglio accogliere la zona cervicale e una parte centrale con densità inferiore per offrire un miglior comfort alla testa. Da non dimenticare la struttura alveolare del lattice, con conseguente buona circolazione d’aria e elevata traspirabilità; due aspetti apprezzati nel corso di tutte le stagioni ma in special modo d’estate per mantenere la testa asciutta.

Andrea Pilotti test materasso kipli

La lastra di lattice è protetta da una sottofodera in jersey e da un rivestimento esterno in cotone pettinato; tessuti di buona qualità che offrono un contatto adeguato con la nostra pelle.

Vai al sito di Kipli

 

Materasso Baby Kipli

Materasso Baby Kipli

Il materasso Baby di Kipli è un prodotto espressamente progettato per consentire un confortevole riposo ai bambini, sfruttando le proprietà del lattice 100% naturale e assicurando la totale assenza di sostanze chimiche nocive per la salute.

Quando si acquista un materasso che dovrà ospitare un bambino, è fondamentale scegliere un prodotto il più naturale possibile e senza composti chimici. Una buona scelta d’acquisto è rappresentata dal modello Baby prodotto in Italia dall’azienda Kipli. Come qualsiasi altro materasso della casa francese, anche in questo caso il materiale utilizzato è lattice 100% naturale.

Ogni dubbio sulla qualità del prodotto viene fugato analizzando la lista di certificazioni che sono state assegnate da diversi enti. Le più importanti sono la EUROLATEX e QUL che assicurano la provenienza completamente naturale della materia prima e l’assenza di contaminazione durante tutta la filiera produttiva. La severa OEKO-TEX® STANDARD 100 invece controlla su base scientifica l’assenza di sostanze chimiche e metalli pesanti, mentre la ECO-INSTITUT ribadisce che non vi sia traccia di elementi chimici e rischi di possibile produzione di gas dannosi.

Materasso Baby Kipli interno lattice

Il rivestimento è stato realizzato secondo elevati standard qualitativi utilizzando cotone biologico, tanto da meritare la certificazione GOTS che, anche in questo caso, assicura un tessuto totalmente naturale.

Passando all’aspetto costruttivo, questo materasso è composto da una lastra con altezza complessiva pari a 10,5 cm (densità di 85 kg/m³) che salgono a 12 cm se consideriamo anche la fodera. Lo strato superiore ha uno spessore di soli 3,5 cm, con una minor densità rispetto a quello portante e risulta più soffice in modo da riservare al bambino una miglior accoglienza.

La buona ergonomia del lattice, unita alla sua struttura alveolare, consente da una parte di adattarsi alla fisiologia del bambino e ai suoi movimenti durante il sonno e dall’altra di mantenerlo sempre fresco e asciutto anche nei periodi più caldi. A tutto ciò bisogna aggiungere le proprietà anallergiche e antifungine che evitano la proliferazione di batteri e acari, rendendo il materasso particolarmente adatto a soggetti allergici.

Vai al sito di Kipli

 

Piumone naturale Kipli

Una delle principali qualità del piumone naturale Kipli è l’utilizzo di soli materiali di origine vegetale. Grazie all’impiego di cotone 100% biologico e assenza di qualsiasi trattamento chimico, la fodera offre una piacevole morbidezza e un utilizzo senza preoccupazioni anche con neonati e bambini piccoli.

L’imbottitura è caratterizzata da una grammatura di 2 x 250 grammi al metro quadro ed è composta da un doppio strato di uno speciale tessuto denominato Tencel. Si tratta di una fibra naturale ottenuta dalla lavorazione della pianta di eucalipto, in grado di assicurare da una parte un’adeguata accoglienza e dall’altra un’efficace termoregolazione.

In base alla mia esperienza il piumone naturale Kipli è una valida scelta d’acquisto per godere di un riposo confortevole in qualsiasi condizione. Alla luce della qualità dei materiali, certificazione OEKO-TEX che garantisce totale assenza di sostanze chimiche e capacità di dissipare l’umidità, rappresenta una soluzione consigliata anche per chi soffre di allergie respiratorie.

Vai al sito di Kipli