in

Materassi Emma

Le mie opinioni sui materassi Emma, in questa guida trovi anche le recensioni di quelli che a mio avviso sono i migliori materassi in memory foam, molle e lattice prodotti dal marchio Emma.

INDICE
1. Original
2. Hybrid
3. One

Original

Per questa recensione ho testato il modello matrimoniale in formato 160 x 190 cm inviatomi dall’azienda tedesca Emma, ovviamente sono disponibili tutte le misure standard per materassi singoli e matrimoniali.

Il rivestimento esterno è composto da una federa divisa in due parti, la parte superiore bianca è costituita da 2% elastan e 98% poliestere. Questo materiale elastico dovrebbe garantire maggior freschezza durante il sonno.

Materasso Emma Original

La parte inferiore, grigia, è costituita per il 100% da poliestere. Sono presenti anche elementi antiscivolo sul lato inferiore per garantire una maggiore stabilità.

Il rivestimento, in quanto sfoderabile, è lavabile in lavatrice ad una temperatura massima di 60 °C. Esternamente sono cucite 4 maniglie, per aiutare a ribaltarlo e a trasportarlo.

Altrettanto interessante la composizione interna, in cui si alternano tre strati diversi atti a sostenere il peso del corpo. Lo strato superiore, di 4 cm, è realizzato con una schiuma formata dal 50% di aria, denominata Airgocell, un materiale dalle alte qualità traspiranti.

Lo strato intermedio è costituito da una lastra di 4 cm in memory foam, una schiuma viscoelastica che aiuta a migliorare la distribuzione della pressione esercitata dal corpo. Avrei preferito uno spessore maggiore, ma è comunque adeguato al prezzo del prodotto.

Materasso Emma

Lo strato inferiore è costituito da una lastra di 17 cm di schiuma a freddo poliuretanica denominata HRX, anallergica e con 7 zone di portanza differenziata, cioè aree con rigidità diversificate atte a consentire al materasso di esercitare una contropressione adeguata ad ogni parte del corpo.

dispositivo medico classe 1Il materasso gode della certificazione Oeko-Tex 100 e soprattuto ha ricevuto la certificazione come dispositivo medico di classe 1, consentendo a chi ne ha diritto di poterlo detrarre fiscalmente in ragione del 19%.

Questo materasso ha un grado di rigidità medio e può supportare fino a 130 kg per piazza, grazie alla struttura interna e allo spessore di 25cm.  Sicuramente per quello che è il prodotto testato il rapporto qualità/prezzo potrebbe essere migliorato, ma garantisce comunque doti di ergonomicità utili a persone sofferenti di mal di schiena non legato a patologie specifiche del rachide lombare.

In base ai test d’uso che ho condotto sul materasso inviatomi dall’azienda, consiglio questo prodotto a persone dalla corporatura media che preferiscono un supporto avvolgente e confortevole.

Vai al PRODUTTORE

 

Hybrid

Recensione materasso Emma Hybrid

Il materasso Emma Hybrid combina la tecnologia a molle insacchettate indipendenti con l’impiego del memory foam, allo scopo di offrire un sostegno adatto alla maggior parte delle abitudini di riposo. Secondo la mia opinione l’obiettivo è stato raggiunto, infatti l’azienda italiana ha realizzato un prodotto alquanto versatile che accoglie il corpo in qualunque posizione assunta durante il sonno.

L’altezza complessiva è pari a 25 centimetri, mentre la struttura risulta composta da 5 strati. Il cuore è costituito dalle molle insacchettate con tecnologia AeroFlex. Nella versione matrimoniale sono stati inseriti 750 elementi in acciaio alti 12,5 centimetri, capaci di generare un’elevata ammortizzazione e nel contempo favorire la circolazione d’aria. La ventilazione interna migliora la traspirabilità e crea un microclima ideale dissipando rapidamente il calore in eccesso.

Struttura interna materasso Emma Hybrid

Per garantire un’adeguata stabilità e impedire il cedimento del materasso col passare del tempo, è stato progettato un box di contenimento in schiuma HRX. Il particolare taglio ergonomico, oltre a limitare i movimenti del materasso, cerca di meglio alleviare la pressione generata in specifiche zone quali bacino, spalle e collo.

La parte superiore a diretto contatto con l’utilizzatore è realizzata con due lastre di materiali innovativi. Lo strato in memory foam assicura un’efficace adattabilità alle curve del corpo e posizioni di riposo, garantendo un comfort soddisfacente. L’ultimo strato sfrutta le proprietà della schiuma Airgocell, vale a dire un materiale di ultima generazione che segue la morfologia dell’individuo e allevia la pressione nella zona lombare maggiormente sollecitata nel corso delle attività quotidiane.

Per quanto riguarda il rivestimento, i tecnici hanno optato per un tessuto 100% poliestere. Tale soluzione è garanzia di una buona circolazione d’aria per offrire una sensazione di freschezza nel corso della notte, anche nei periodi più caldi. Il rivestimento lo possiamo facilmente rimuovere per il comodo lavaggio in lavatrice e risulta certificato OEKO-TEX, ovvero assicura l’assenza di sostanze dannose e il sicuro impiego con neonati e bambini piccoli.

Emma Hybrid rappresenta una valida soluzione qualora fossimo indecisi se acquistare un modello solo in memory foam oppure un materasso a molle insacchettate. In questo caso possiamo godere dei benefici di entrambe le tecnologie, ottenendo un’alta adattabilità alle forme del corpo e un supporto a 7 zone a portanza differenziata. Ciò significa ottenere un sostegno dove più serve e permettere il corretto allineamento della colonna vertebrale.

Vai al PRODUTTORE

 

One

Emma One è un materasso in schiuma progettato per adattarsi alla maggior parte delle esigenze e da utilizzare in tutte le stagioni. Un prodotto indicato anche per il riposo di neonati e bambini piccoli visto il rispetto dello standard OEKO-TEX 100, ovvero un rigido sistema di controllo e certificazione che garantisce l’assenza di sostanze chimiche nocive per la salute.

OEKO-TEX 100Dal punto di vista costruttivo presenta un’altezza di 18 cm e una struttura composta da tre strati. La lastra di base ha uno spessore di 15 cm ed è realizzata in poliuretano espanso HRX con elevato grado di durezza (30 Kg/m³), è dotata di una struttura a 7 zone a portanza differenziata indicata per assicurare un sostegno ortopedico.

Ciò permette di mantenere la colonna vertebrale in una posizione naturale durante il riposo e rendere il sonno più confortevole e salutare. Il secondo strato di 1 cm è in memory foam viscoelastico, in grado di adattarsi alle diverse forme del corpo e meglio distribuire la pressione.

L’ultima lastra con spessore di 3 cm è ottenuta impiegando un materiale brevettato denominato Airgocell (38 Kg/m³), ovvero una schiuma con struttura a celle aperte che favorisce una buona circolazione dell’aria.

Emma One

Il tutto è rivestito da un tessuto in poliestere con particolari qualità traspiranti per regolare il grado di umidità accumulato durante il riposo e dotato di elementi superficiali antiscivolo per consentire l’aderenza del materasso al letto e stabilità anche in caso di sonno agitato. Peccato che sia lavabile a una temperatura massima di 40°, non sempre sufficienti per rimuovere le macchie più ostinate.

Materasso Emma One

Secondo la mia opinione Emma One è un materasso che annovera tra i suoi principali punti di forza la qualità dei materiali, un elevato sostegno senza pregiudicare la comodità e il mantenimento nel tempo delle caratteristiche costruttive.

Un modello dalla rigidità piuttosto accentuata, quindi meglio si adatta a persone pesanti che verranno adeguatamente supportate senza sprofondare ed evitando così dannose incurvature della colonna vertebrale.

Per utilizzatori dal peso leggero non è detto che rappresenti una soluzione sempre ottimale, infatti potrebbero trovare il materasso eccessivamente duro e meno confortevole.

Vai al PRODUTTORE