Materasso memory foam o ibrido?

di Andrea Pilotti 9 Luglio 2019

Materasso ibrido o memory foam? Quale materasso scegliere per ottenere comfort e corretto sostegno durante le ore di riposo? Leggi questo articolo per scoprirne caratteristiche, differenze e pro e contro.

Differenze tra un materasso ibrido e un materasso memory foam

Negli ultimi anni i materassi in memory foam sono diventati molto popolari tra le scelte delle persone. Tuttavia, nonostante questi modelli offrano diversi vantaggi, presentano anche alcuni difetti, perciò è importante non soffermarsi ad una valutazione superficiale, ma analizzare a fondo ogni aspetto per acquistare il materasso giusto. Una valida alternativa sono i materassi ibridi, realizzati con alcuni strati in memory foam e altri in materiali e tecnologie differenti.

Materassi in memory: caratteristiche e pro e contro

Struttura interna di un materasso memory foamIl memory foam è un materiale viscoelastico che ha la capacità di deformarsi in base a calore e  pressione del nostro corpo.

Grazie a questa proprietà è impiegato nella produzione di materassi, nei quali il memory foam viene alternato con strati di diversa densità.

I materassi in memory foam offrono diversi vantaggi, infatti sono piuttosto resistenti, le aziende concedono garanzie par ai materassi a molle e forniscono un buon supporto per la schiena.

Allo stesso tempo le proprietà di questo materiale li rendono lenti nella deformazione, quindi non si tratta di materassi molto reattivi, perché assorbendo la pressione gradualmente ritornano nella posizione iniziale con altrettanta calma.

Tale aspetto permette di non disturbare il proprio partner, poiché mentre la propria porzione di letto si modella il resto della superficie rimane inalterata, risultando quindi una soluzione ideale per i materassi matrimoniali.

I materassi in memory foam sono anche facili da pulire, alcuni vantano buone capacità ipoallergeniche e sono resistenti alla polvere. Ovviamente presentano anche dei lati negativi, infatti non tutti gradiscono il loro effetto “avvolgente”, sentendosi anzi quasi soffocare.

Altrettanto vale per chi si muove molto nel sonno, non essendo il memory foam un materiale abbastanza reattivo. Inoltre questi materassi non sono così traspiranti, a causa della capacità del materiale di trattenere il calore, nonostante alcuni modelli abbiano dei rivestimenti che mitigano tale aspetto.

Migliori materassi in memory foam

Materassi ibridi: caratteristiche e pro e contro

Struttura interna di un materasso ibridoPer migliorare le prestazioni del memory foam, alcuni produttori del settore hanno sviluppato dei materassi ibridi, utilizzando materiali e tecnologie diverse integrate all’interno dello stesso prodotto.

Solitamente questi modelli sono formati da una struttura a molle e alcuni strati di memory, combinando aspetti dei materassi tradizionali e di quelli più moderni. La parte centrale è costituita in genere dalle classiche molle, che garantiscono flessibilità e supporto, mentre gli strati di memory foam da 3-4 cm assicurano comunque un comfort elevato.

Al contrario di quelli in memory foam, i materassi ibridi offrono un valido compromesso fra il supporto e la morbidezza, grazie alla struttura a molle che risulta solida e stabile. La presenza di alcuni strati di memory rende il tutto più confortevole, senza rinunciare ad una superficie abbastanza dura e resistente. Un altro vantaggio dei materassi ibridi è la buona reattività di questi modelli, che vantano capacità di rimbalzo adeguate, caratteristica che aiuta anche ad alzarsi dal letto (operazione non sempre così semplice con i materassi in memory foam).

Gli ibridi sono piuttosto traspiranti, sebbene la ventilazione dipenda dagli aspetti tecnici del singolo modello, quindi si possono trovare materassi simili a quelli in memory e altri invece più freschi. Infine è possibile disporre di una maggiore scelta, con varie combinazioni di strati e strutture che permettono di trovare un prodotto quasi completamente personalizzato. Tuttavia i materassi ibridi sono generalmente abbastanza costosi, pesano di più rispetto a quelli in memory e sono difficili da spostare.

Migliori materassi ibridi

 

Materasso ibrido o memory foam? quale scegliere?

I materassi in memory foam rappresentano una scelta adeguata per chi ha problemi alla schiena, dolori muscolari e articolari, per le persone che russano o che dormono accanto ad un partner che si muove molto.

Invece i materassi ibridi sono da preferire per chi predilige un supporto più stabile, dalle persone che non amano la sensazione di sprofondamento nel letto, oppure da chi vuole un materasso più fresco e reattivo rispetto al solo memory foam.

MATERASSI MATRIMONIALI
Guida all'acquisto del Materasso
Classifiche - Recensioni - Migliori Offerte
Materassi Matrimoniali è il supplemento tematico della rivista consumatori Guida Acquisti che ti aiuta scegliere il materasso giusto, attraverso classifiche, recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.