Come scegliere il materasso antidecubito

di 30 marzo 2018

Il materasso antidecubito è un presidio sanitario che ha lo scopo di evitare la formazione delle piaghe nei pazienti costretti a una permanenza prolungata sul letto. Leggi la guida all’acquisto per conoscerne caratteristiche, tipologie, e consigli su come scegliere i migliori supporti antidecubito per qualità, marche, prezzo e opinioni.

materasso antidecubito

Gli anziani e le persone convalescenti da gravi malattie, infortuni e operazioni chirurgiche, necessitano spesso di trascorrere lunghe ore su un letto ma in questo modo il contatto con la superficie crea le lesioni da pressione sul derma che, se non prevenute o non curate, possono causare problemi anche ai tessuti più profondi, muscolari e ossei, arrivando fino alla necrosi, ossia alla morte degli stessi, con danni permanenti.

Le piaghe, o lesioni da pressione, si verificano quando vengono utilizzati supporti poco consoni alla lunga degenza, che obbligano il paziente a spostamenti manuali per evitare una condizione di pressione prolungata su una stessa zona: il più delle volte il malato non è nelle condizioni di potersi muovere autonomamente e per tale motivo il dispositivo sanitario in oggetto diventa un supporto imprescindibile per la salute dell’allettato.

Esistono diverse tipologie di materasso antidecubito, che deve essere scelto in funzione della tipologia di problema che affligge il malato e, in particolar modo, in base al peso e alla struttura fisica.

La scelta può cadere tra i modelli ad aria, ad acqua, in fibra cava, in gommapiuma o con un supporto in gel. Vediamo caso per caso come sceglierlo:

Materasso ad acqua

Gli elementi in pvc di questo supporto devono essere riempiti di acqua, in quantità variabile a seconda delle esigenze del paziente. Un livello di liquido scarso rende il dispositivo particolarmente fluttuante mentre quantità superiori lo rendono più rigido: in entrambi i casi questo modello è idoneo a svolgere la funzione antidecubito.

Sfrutta la legge fisica di Pascal, secondo la quale quando un corpo fluttua in un liquido, il suo peso viene uniformemente distribuito su tutta la superficie. Ha una funzione preventiva per pazienti con basso rischio di piaghe ma può provocare effetti molto simili a quelli che prova chi soffre il mal di mare: nausea, mal di testa, spossatezza e forte disagio fisico in alcuni pazienti.

Materasso a gonfiaggio alternato

Questo dispositivo antidecubito è consigliato per pazienti con rischio piaghe medio-basso ed è, inoltre, un valido coadiuvante in alcune terapie di riabilitazione o di mantenimento muscolare.

E’ un modello dinamico, che per essere funzionale al 100% ha necessità di essere collegato alla rete elettrica 24 ore al giorno attraverso il compressore, il cuore di questo supporto, che permette il gonfiaggio e sgonfiaggio alternato degli elementi che lo compongono.

Quando si gonfiano gli elementi pari, si sgonfiano quelli dispari e viceversa: il ciclo terapico ha una durata di circa 10minuti e va ripetuto più volte al giorno. Per adeguare il presidio alle esigenze dei pazienti, la pressione dell’aria immessa dal compressore può essere regolata.

Materasso fluttuante

Questo supporto viene consigliato per i pazienti ad elevato rischio di lesioni da pressione. E’ la versione evoluta del modello descritto precedentemente ed è un dispositivo sanitario di ultima generazione, che grazie ai sensori disposti lungo tutta la superficie, valuta il peso corporeo della persona che vi è adagiata.

In base alle informazioni ricevute viene calibrata la quantità di aria da immettere negli elementi in pvc che lo compongono. Anche in questo caso il ciclo di gonfiaggio e sgonfiaggio alternato ha una durata di 10 minuti circa: vengono lasciate gonfie le zone della testa e semi-gonfie quelle del torace.

Questo dispositivo svolge la sua funzione anche in modalità, dove tutti gli elementi vengono tenuti permanentemente in pressione, per supportare adeguatamente il corpo nel caso di lesioni spinali o gravi fratture.

Materasso ventilato

Tra i modelli classici di supporti sanitari antidecubito va considerato anche quello ventilato in espanso, una gommapiuma artificiale. Questo materiale si adatta perfettamente alla forma del corpo ed evita che si esercitino pressioni costanti su una determinata zona dell’epidermide.

Questo dispositivo presenta due differenti sezioni longitudinali: la parte inferiore è piena, per sostenere il peso del corpo, mentre quella superiore è stata incisa nelle due direzioni, creando una struttura a piramidi tronche che distribuisce il peso del corpo su tutta la lunghezza. Ogni elemento così formato è indipendente e si adatta alle forme senza interferire nel lavoro degli altri.

Inoltre, gli intagli sulla struttura del supporto garantiscono la corretta circolazione dell’aria e riducono notevolmente il rischio di piaghe da pressione sulla cute.
Va utilizzato per pazienti che non vengono considerati ad alto rischio di danno da decubito, con un peso che sia compreso tra i 50 e i 100 kg circa.

Materasso a cessione

Questa tipologia di supporto è quella più consigliata per i pazienti considerati ad alto rischio decubito. Ha un funzionamento simile al modello fluttuante, ma i sensori che sono posizionati su tutta la superficie possono regolare la pressione di contatto e quella di sostegno autonomamente e in ogni momento.

Inoltre, proprio per evitare la formazione di celle umide tra il corpo del paziente e il dispositivo – che rappresenta una delle principali cause della formazione delle piaghe – dai microfori presenti sulla superficie viene emanato un flusso ininterrotto di aria tiepida.

Viene consigliato dai medici quando il paziente ha subito una lesione fino al 4 grado, che richiede uno specifico trattamento sanitario con dispositivi di supporto idonei a evitare nuove lesioni.

Fibra cava con rivestimento di silicone

Questo supporto è stato studiato per permettere la diffusione uniforme del peso del paziente su tutta la superficie del dispositivo, che per il suo spessore viene considerato un sovra materasso.

E’ un dispositivo statico, in cui le fibre cave vengono trattate con una miscela al silicone in modo tale da evitare la sovrapposizione delle stesse, garantendo l’uniformità del supporto per il massimo comfort.

Ha uno spessore ridotto e per questo motivo viene consigliato per i pazienti che considerati a basso rischio di lesioni da pressione, ossia quelli con un peso corporeo ridotto e una struttura fisica longilinea.

Fibra cava con rivestimento di silicone ed elementi asportabili

Questo modello è leggermente più spesso del precedente: è stato realizzato seguendo lo stesso procedimento ma si distingue per una caratteristica peculiare, rappresentata dagli inserti asportabili che migliorano la percezione di fluttuazione e possono essere facilmente sostituiti per godere costantemente dei benefici di questo dispositivo sanitario.

E’ indicato per i pazienti con rischio medio-basso di insorgenza di piaghe, il cui peso corporeo non supera i 65 kg.

Tutti questi dispositivi di supporto, scelti sulle effettive necessità dell’allettato, riducono sensibilmente il dolore dovuto all’immobilità del paziente, migliorano la microcircolazione e offrono condizioni di sonno migliori.

Offerte Materassi Antidecubito

[Voti: 509    Media Voto: 4.8/5]
Come acquistare a metà prezzo

Per ottenere uno sconto superiore al 50% sul prezzo di listino, la nostra redazione ha sviluppato golden list, un servizio gratuito che ti informa quando i prodotti sono a metà prezzo. Leggi le opinioni di chi ha provato il servizio.

I dati inseriti saranno gestiti nel pieno rispetto del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, del GDPR n. 679/2016, e non ceduti a terzi.

MATERASSI MATRIMONIALI
Guida all'acquisto del Materasso
Classifiche - Recensioni - Migliori Offerte
Materassi Matrimoniali è il supplemento tematico della rivista consumatori Guida Acquisti che ti aiuta scegliere il materasso giusto, attraverso classifiche, recensioni e offerte dei migliori prodotti sul mercato.