Conviene acquistare un materasso con imballo sottovuoto?

Quando decidiamo di acquistare un materasso online scopriamo, alcune volte, che verrà imballato sottovuoto prima della spedizione. Ciò significa ricevere a casa un materasso arrotolato e pressato all’interno di una busta di plastica, in modo da occupare minor spazio e facilitarne il trasporto.

acquistare un materasso con imballo sottovuoto

Sono in molti a chiedersi se tale procedura possa provocare danni alla struttura interna, nonché compromettere funzionalità ed efficienza del supporto. C’è poi chi sostiene che solo materassi di bassa qualità siano confezionati sottovuoto, mentre i prodotti migliori vengono spediti sempre con imballo tradizionale. Vediamo di fare chiarezza su quest’argomento che tante volte mette in difficoltà il consumatore.

INDICE
1. Materassi sottovuoto: come avviene l’imballaggio?
2. Quali sono i vantaggi di un materasso sottovuoto?
2.1 Maggiore facilità di trasporto
2.2 Minore possibilità di contaminazioni
2.3 Risparmio economico
3. Come disinballare un materasso sottovuoto

Materassi sottovuoto: come avviene l’imballaggio?

Innanzitutto è bene precisare come la convinzione che un materasso sottovuoto sia di scarsa qualità non trova alcun riscontro e tantomeno fondamento nella realtà. Anzi, possiamo affermare che avviene esattamente l’opposto. Vediamo di capirne i motivi.

Operazione di imballaggio sottovuoto di un materasso

Il processo per mettere sottovuoto un materasso prevede l’utilizzo di apposite macchine, senza le quali non sarebbe possibile ottenere un risultato soddisfacente. Il principale motivo per cui alcune aziende spediscono i loro prodotti in maniera normale è perché non possiedono i suddetti macchinari oppure i materiali impiegati non riescono a sopportare le intense sollecitazioni.

Le operazioni di arrotolamento, pressatura ed estrazione dell’aria vanno eseguite seguendo precise direttive. Il materasso per essere messo sottovuoto viene introdotto in una pressa che sviluppa forze molto elevate allo scopo di ridurre il più possibile le dimensioni.

Operazione di arrotolamento di un materasso imballato sottovuoto

Successivamente si procede all’inserimento nell’involucro di plastica e all’eliminazione di tutta l’aria. A tale procedura possono essere sottoposti materassi a molle insacchettate, in lattice naturale o in memory foam, ma solo se di altissima qualità. Viceversa, i materiali non sarebbero in grado di sopportare lo stress meccanico.

Altro elemento di grande importanza riguarda la capacità del materasso di ritornare alla forma originale una volta aperto l’involucro. A seconda delle caratteristiche costruttive e tipologia dei materiali servirà un tempo differente.

Di solito nel giro di alcune ore il materasso assume forma e dimensioni corrette. Qualora così non fosse, significa che siamo difronte ad un prodotto rimasto troppo tempo sottovuoto oppure realizzato con materiali scadenti che hanno ceduto sotto la forte pressione. Ovviamente questa procedura è spesso utilizzata anche per i cuscini letto in memory foam.

Quali sono i vantaggi di un materasso sottovuoto?

Abbiamo capito come solo materassi di qualità possono essere posti sottovuoto. Ma quali sono i vantaggi di tale procedura che la rendono preferibile rispetto ad un imballaggio tradizionale? I motivi sono molteplici a partire dalla facilità di trasporto, senza dimenticare le migliori condizioni igieniche ma anche una maggior convenienza.

Maggiore facilità di trasporto

Il vantaggio più evidente è la notevole facilità nel caricare / scaricare un materasso sottovuoto che riduce le sue dimensioni e risulta anche più leggero. A tal proposito un modello ad una pizza dopo la procedura assume la forma di un cilindro lungo circa 1 metro, misura che sale a 1,7 metri per il formato matrimoniale.

La larghezza invece oscilla tra 40 e 45 centimetri. Ciò significa che nello stesso camion si possono alloggiare un quantitativo tre volte superiore rispetto a materassi con imballaggio tradizionale.

Si ottiene così da una parte una maggior tutela ambientale e dall’altra un risparmio economico. Infatti, il trasporto viene gestito impiegando meno risorse umane ed effettuando un minor numero di viaggi.

Minore possibilità di contaminazioni

Un materasso sottovuoto assicura condizioni igieniche migliori rispetto ad un modello con imballo normale. Dal momento in cui il prodotto viene messo in atmosfera protetta in azienda e fino alla consegna presso il cliente, risulta perfettamente isolato da sporco, acari, batteri, virus e qualsiasi altro agente patogeno o microrganismo. Gli strati di film plastico proteggono il rivestimento anche da eventuali danneggiamenti e dall’umidità. Tutto ciò e garanzia di ricevere un materasso che, dopo averlo disimballato e atteso qualche ora, potrà essere utilizzato in assoluta sicurezza.

Risparmio economico

Come ho già detto, il processo di sottovuoto permette di ridurre in maniera significativa le dimensioni dell’imballaggio e di conseguenza i costi del trasporto. Il produttore potrà così risparmiare e offrire lo stesso materasso a un prezzo inferiore.

Come disinballare un materasso sottovuoto

Quando riceviamo il materasso suggerisco di effettuare il disimballaggio direttamente nel locale dove andrà utilizzato. Possiamo già posizionarlo ancora arrotolato sulle doghe del letto e rimuovere la copertura plastica, facendo attenzione a non rovinare o tagliare il rivestimento.

Come disinballare un materasso sottovuoto

Una volta libero, il materasso incomincia subito a inglobare aria negli strati interni e recuperare forma e dimensioni originali nel giro di quale ora. Solitamente un prodotto di ottima qualità ricevuto la mattina lo possiamo già provare la sera stessa.